Italia: Confcommercio vede consolidamento crescita nel 2011, pil giù del 4,8% quest'anno

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 17/08/2009 - 12:44
La crisi è stata più profonda del previsto e per assistere a un consolidamento della crescita bisognerà attendere il 2011. Le previsioni diramate oggi dall'Ufficio Studi di Confcommercio indicano un Pil a -4,8% e consumi a -1,9% con una lieve ripresa nel 2010 (+0,6% del pil)e un consolidamento della crescita nel 2011 (+0,8%). "E'stata una crisi più profonda e di maggiore durata di quanto ci si aspettava", rimarca la nota di Confcommercio. La crisi mondiale che ha interessato anche l'economia italiana, a partire dalla fine del 2007, prosegue la nota di Confcommercio, ha comportato inevitabili riflessi negativi sui consumi delle famiglie, diminuiti dell'1% nel 2008 con una accentuata flessione per auto e moto (-15,1%), servizi di trasporto (-7,4%), elettrodomestici (-7,1%) e alcuni prodotti alimentari tra cui i prodotti ittici (-5,4%); bene, invece, i prodotti per la telefonia (+15,4%).
COMMENTA LA NOTIZIA