1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Italia come Spagna vuole sfruttare al massimo il buon momento del mercato obbligazionario

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo il collocamento sindacato, a sorpresa, della Spagna di un bond decennale (7 mld di euro con richieste pari a 21 mld di euro e rendimento del 4,452%) anche l’Italia ha voluto sfruttare il buon momento del mercato obbligazionario che beneficia dell’eccesso di liquidità nel sistema grazie alle politiche monetarie espansive delle banche centrali. Stamane l’Agenzia del Tesoro italiano ha lanciato un nuovo btp sindacato trentennale con scadenza sett 2044 (ultima volta nel settembre 2009). Le richieste secondo le indiscrezioni di stampa sono già arrivate a 8 mld di euro. Era previsto un lancio di un trentennale nel corso dell’anno ma la responsabile del debito italiano Maria Cannata ha deciso di anticipare le nostre aspettative, considerando le condizioni del mercato ideali per il lancio del nuovo btp. Riteniamo che la scelta sia stata corretta e si rivelerà vincente.

Da sottolineare anche l’ottima asta portoghese di titoli a 6/12 mesi (1,750 mld di euro) con rendimenti in forte ribasso e il marcato ribasso del rendimento del bond decennale greco.

Sul mercato secondario dopo una partenza in rialzo il rendimento del decennale italiano è sceso sotto al 4%, un ottimo segnale nonostante i dati deludenti sul PIL del BelPaese e l’aumento di offerta di titoli.

FILIPPO A. DIODOVICH
Market Strategist IG