1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: Codacons, non si può parlare di crisi finita, Pil ancora lontano dai livelli del 2008

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La crescita del Pil italiano nel secondo trimestre è sicuramente incoraggiante, ma la realtà è davanti ai nostri occhi e non va persa di vista: l’Italia rimane convalescente nonostante una congiuntura economica decisamente favorevole, e la sua performance resta ancora molto lontana da quella dei principali partner europei. Piano, quindi, a festeggiare i nuovi dati”. Così il presidente di Codacons, Carlo Rienzi, commenta i dati Istat sulla crescita, che nel secondo trimestre ha accelerato con un +0,4% su base trimestrale e un +1,5% su base annua. Rienzi ricorda che rispetto alla fase pre-recessione, nel 2008, il livello del Pil italiano resta abbondantemente inferiore (di oltre il 6%). Senza contare che l’Eurozona nel suo complesso continua a fare meglio: “L’economia dei principali partner europei dell’Italia corre a un ritmo ancora inavvicinabile per il Belpaese, e il gap che ci separa dalle maggiori economie del continente non accenna a ridursi”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Articolo IV sull'Eurozona

Fmi, monito all’Italia: “Introduca salario minimo”

L’Italia deve introdurre un salario minimo nelle regioni, potenzialmente differenziato. A scriverlo il Fondo monetario Internazionale del rapporto Articolo IV sull’Eurozona in cui fornisce una serie di raccomandazioni al nostro …

Osservatorio sul precariato dell'Inps

Inps: crescono assunzioni nei primi cinque mesi, +9,8%

Crescono le assunzioni nel periodo gennaio-maggio 2018 secondo i dati contenuti nell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, riferiti ai soli datori di lavoro privati. Il dato segna un +9,8% rispetto ad un …