1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia-Cina: Renzi incontra Li Keqiang, Pechino si prepara al nuovo shopping

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il premier cinese Li Keqiang sbarca per la prima volta in Italia e questa sera incontrerà Matteo Renzi a Palazzo Chigi. Tutti si aspettano una nuova ondata di acquisizioni e accordi commerciali, soprattutto nel campo dell’energia e delle infrastrutture. L’Italia è infatti entrata da tempo nelle mire dello shopping di Pechino e oggi può essere scritto un nuovo capitolo in questa direzione, come dichiarato questa mattina da Franco Bassanini, il presidente della Cassa Depositi e Prestiti.

Bassanini ha fatto sapere che stasera verranno firmati due accordi tra CDP e Fondo strategico con alcuni investitori cinesi alla presenza dei due premier. Solo qualche mese fa la CDP ha ceduto a State Grid of China, la più grande utility al mondo, una quota pari al 35% di CDP Reti, la società a cui fa capo il 30% di Snam (che controlla la rete nazionale del gas) e il 29,8% di Terna (la rete elettrica nazionale). Un’operazione che ha portato nelle casse dello Stato circa 2 miliardi di euro.
 
Elettricità e gas quindi sono sempre più nelle mire del Dragone, come dimostrano anche i 400 milioni di euro sborsati da Shangai Electric per il 40% di Ansaldo Energia. La Cina è entrata di prepotenza anche nel capitale dei colossi pubblici quotati a Piazza Affari: a marzo infatti la People’s Bank of China ha investito 2,1 miliardi di euro per rilevare il 2,1% di Eni e il 2,07% di Enel. Quote rilevanti, di poco sopra al 2%, sono detenute anche in Fiat-Chrysler, Prysmian e Telecom Italia