1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: Cerved, si rafforza il calo dei fallimenti nel secondo trimestre del 2015

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel secondo trimestre del 2015 si rafforzano i segnali positivi emersi nei primi tre mesi dell’anno sul fronte dei default e delle chiusure volontarie di impresa. È quanto emerge dall’Osservatorio su Fallimenti, Procedure e Chiusure di imprese relativo al primo semestre elaborato da Cerved. “Tra aprile e giugno sono infatti diminuite tutte le procedure monitorate dall’Osservatorio, con un calo particolarmente marcato dei fallimenti”.

“I dati -continua il report preparato dall’Information Provider – indicano che nel secondo trimestre dell’anno hanno avviato una procedura di chiusura aziendale 18,3 mila imprese, il 6,2% meno dello stesso periodo del 2014: il dato porta il totale delle procedure della prima metà del 2015 a 38,5 mila, in calo del 6,5% rispetto all’anno precedente”.

Gli archivi di Cerved indicano che la riduzione dei fallimenti osservata nei primi tre mesi del 2015 è proseguita, accentuandosi, nel secondo trimestre dell’anno: “tra aprile e giugno si contano infatti 3,8 mila procedure, l’11,3% in meno dello stesso periodo del 2014 (il calo era stato dell’1,8% nel primo trimestre)”. Si tratta del miglioramento più marcato osservato in un singolo trimestre dall’inizio della crisi. -12,1% infine per le procedure concorsuali non fallimentari.