1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: Censis-Confcommercio, consumi e fiducia famiglie in debole ripresa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra fine 2010 e inizio 2011 è leggermente aumentata la percentuale di quanti hanno incrementato i consumi. E’ quanto emerge dall’Outlook dei consumi Censis-Confcommercio su “Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane”, presentato oggi, vede la spesa delle famiglie, al netto dell’inflazione, in calo dello 0,1% a gennaio rispetto a dicembre 2010. A prevalere, secondo lo studio, è un atteggiamento generale di prudenza e moderazione delle spese che configura una fase di ripresa economica ancora debole. Negli ultimi mesi la spesa per consumi delle famiglie ha ripreso leggermente tono (nel secondo semestre 2010 il 48,3% delle famiglie ha aumentato leggermente i consumi rispetto al 45,7% del primo semestre 2010), mentre le previsioni di spesa per i primi quattro-cinque mesi del 2011 indicano un leggero miglioramento del quadro generale ed un ulteriore, contenuto incremento dei consumi (la pensa così oltre un quarto delle famiglie rispetto al 23,8% del semestre precedente).
In leggero miglioramento anche il clima di fiducia delle famiglie, determinato dall’aumento degli ottimisti (41,3% a gennaio 2011 contro il 36,1% di giugno 2010), ma il permanere di un saldo negativo tra ottimisti e pessimisti si traduce in una sostanziale accortezza e moderazione nelle spese. Anche se oltre un terzo delle famiglie negli ultimi mesi non ha rinunciato a nulla, le restanti hanno infatti complessivamente ridotto gli sprechi o effettuato qualche rinuncia.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Italia: commercio estero extra Ue migliora a maggio, esportazioni +2,2%

A maggio, rispetto al mese precedente, i flussi commerciali dell’Italia verso i Paesi extra Ue sono in espansione, con un aumento più marcato per le importazioni (+4,3%) che per le esportazioni (+2,2%). Su base annua le esportazioni sono in forte aum…

Germania: Ifo oltre le attese a giugno

Nel mese di giugno l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della Germania, si è attestato a 115,1 punti. Il dato precedente era stato pari a 114,6 punti e gli analisti avevano stimato 114,4.

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Il market mover di oggi è rappresentato dall’indice Ifo che misura la fiducia delle imprese in Germania. L’agenda macro prevede inoltre il dato sugli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti. Nel dettaglio:
10:00 alto GER IFO aspettative
10:00 al…