1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: il calo della domanda frenerà il Pil nel 2012 (Barclays Capital)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il calo del Pil italiano allo 0,2% nel terzo trimestre dal +0,3% del secondo trimestre, è coerente con le aspettative di diversi analisti, che si aspettano per l’anno prossimo una recessione del nostro Paese. Secondo gli analisti di Barclays Capital, già nell’ultimo trimestre dell’anno si dovrebbe registrare un più deciso calo della produzione di ricchezza in italia, a -0,6% con una produzione industriale in calo del 2,6% trimestrale, per un Pil totale 2011 del +0,4%. La previsione per l’intero 2012 è invece di un calo dello 0,7%.
A pesare sarà, prevedibilmente, il calo della domanda interna nel 2012 (il consumo privato è già calato dello 0,2% nel terzo trimestre 2011, mentre quello pubblico dello 0,6%), ma continuerà a reggere quella estera, scongiurando così per ora, secondo la banca d’affari britannica, il rischio di una recessione come quella del 2009.