Italia: calano i consumi petroliferi, aumenta il gettito fiscale

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 12/10/2012 - 08:52
-14,8% annuo per i consumi petroliferi italiani a settembre. È quanto rileva l'Unione Petrolifera in una nota. "Sempre più preoccupante la battuta d'arresto per i consumi petroliferi italiani che nel mese di settembre 2012 sono ammontati a circa 5,3 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 14,8% (-920.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2011", si legge nel comunicato. "I prodotti autotrazione, con due giorni di consegna in meno, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo pari al 18,2% (-147.000 tonnellate) rispetto a settembre 2011, mentre il gasolio autotrazione del 15,6% (-345.000 tonnellate). A parità di giorni di consegna, il calo per la benzina sarebbe stato del 9,9% e per il gasolio del 6,3%". Nei primi nove mesi i consumi si sono attestati a circa 48,6 milioni di tonnellate, il 9,3% (-4.977.000 tonnellate) in meno rispetto al pari periodo del 2011. "Nonostante la forte flessione, nei primi nove mesi del 2012 il gettito fiscale derivante da benzina e gasolio (accisa + iva) è stato pari a circa 27,5 miliardi di euro, 3,7 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2011 (+15,6%)".
COMMENTA LA NOTIZIA