Italia: Berlusconi, l'economia italiana è solida, necessario stimolare la crescita e garantire stabilità

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 04/08/2011 - 08:55
Berlusconi, nell'intervento alla Camera, ha posto l'accento sulla solidità dell'economia italiana, che i mercati non stanno considerando. "I nostri fondamentali sono solidi" ha detto il Primo Ministro nel corso dell'intervento in cui ha rimarcato anche le misure prese dall'esecutivo. "La crisi non è italiana, è globale" e per sconfiggerla è necessario "raddoppiare gli sforzi per stimolare la crescita" e rafforzare la stabilità politica, definita "un'arma vincente contro la speculazione".
Stabilità di cui è parte essenziale anche la coesione con le parti sociali "che andrà rafforzata" in vista di un "piano di stabilità e crescita". In quest'ottica Berlusconi ha detto di voler presentare alle parti sociali una bozza di riforma dello Statuto dei Lavoratori.

Tra le misure da approvare nei prossimi mesi c'è la riforma fiscale, definita "fondamentale". Per quanto riguarda le turbolenze che stanno penalizzando le piazze finanziarie, il premier ha definito "assolutamente eccessive le vendite che hanno colpito i titoli delle banche italiane" e rimarcato "ho tre aziende in borsa, sono consapevole di cosa accade su mercati". Berlusconi ha infine affermato di voler riconsegnare agli italiani "un Paese più forte".
COMMENTA LA NOTIZIA