1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: analisti, aumento deficit dettato da fattori tecnici e da Pil particolarmente debole

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il rialzo del rapporto deficit/Pil in Italia, salito all’8% nel primo trimestre 2012, va letto alla luce non solo dell’aumento delle spese per interessi e del marcato rallentamento economico. Vincenzo Longo, Market Strategist di IG Markets Italy, rimarca infatti come molte entrate sono spalmate nella parte restante dell’anno, come ad esempio le denunce dei redditi e l’Imu. Inoltre va valutato il possibile impatto positivo che avrà la Spending Review sui conti dello Stato. “Da considerare – aggiunge Longo – che i dati sul Pil a inizio anno sono stati particolarmente deboli e anche il secondo trimestre è atteso molto debole complice anche il terremoto dell’Emilia. Ci aspettiamo che in fondo verrà toccato nei mesi estivi con il miglioramento del Pil nel 4° trimestre che dovrebbe riportare il rapporto verso livelli più consoni”. Longo rimarca come appare difficile il raggiungimento nel 2013 dell’obiettivo del pareggio di bilancio indicato dal governo, molto dipenderà da quanto profonda sarà la recessione e dagli effetti del piano europeo per la crescita da 120-130 mld.