Italia: UP, +10% per la domanda energetica al 2025, in crescita il gas e le rinnovabili

Inviato da Luca Fiore il Mar, 27/09/2011 - 17:16
La domanda energetica italiana è attesa in crescita del 5% al 2015 e del 10% al 2025. È quanto si legge nelle "Previsioni di domanda energetica e petrolifera italiana 2011-2025" curato dall'Ufficio Rilevazioni ed Analisi dell'Unione Petrolifera. Secondo l'UP dai 177,5 milioni di tonnellate di olio equivalente del 2011 le richieste saliranno a 186,6 milioni del 2015 ed a 195,5 milioni nel 2025. "L'edizione di quest'anno -si legge nel report- risente del rallentamento dell'uscita dalla crisi del sistema economico italiano ed europeo, soprattutto per quanto riguarda i tassi di crescita rivisti al ribasso sulla base delle stime dei principali istituti economici, che tuttavia nel breve-medio periodo potrebbero risultare addirittura sovrastimati alla luce delle ultime turbolenze finanziarie".

L'UP stima una "una riduzione del peso del petrolio che in termini percentuali dovrebbe passare dal 40% del 2011 al 37,8% del 2015 e al 34,3% del 2025; una riduzione del peso della benzina a tutto favore del gasolio che al 2025 dovrebbe pesare per il 52% nella composizione del barile; un contestuale aumento del peso del gas naturale che al 2025 dovrebbe arrivare a coprire oltre il 40% del nostro fabbisogno diventando dal 2014 la principale fonte di energia". Al 2020-2025 le fonti rinnovabili "dovrebbero coprire il 14,4% del nostro fabbisogno rispetto al 10% attuale".

COMMENTA LA NOTIZIA