Italia: -10% compravendite immobiliari nel 2009, in calo anche i mutui concessi

Inviato da Redazione il Gio, 10/06/2010 - 11:07
Calo a doppia cifra per le compravendite immobiliari in Italia nel 2009. Lo rivelano i dati diffusi oggi dall'Istat. Nel quarto trimestre 2009, a livello nazionale, le convenzioni relative a compravendite di unità immobiliari1 sono state pari a 238.977, in calo del 3,6 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nel 2009 si sono registrate complessivamente 822.436 compravendite di unità immobiliari, il 10 per cento in meno rispetto al 2008. Il 92,5 per cento delle convenzioni stipulate nel 2009 (220.973) riguardano immobili ad uso abitazione ed accessori, il 6,6 per cento (15.875) unità immobiliari ad uso economico. Considerando sempre l'intero anno 2009, le compravendite riguardanti immobili ad uso residenziale (762.203) sono diminuite del 9,6 per cento, mentre quelle concernenti unità immobiliari adibite ad uso economico (53.093) si sono ridotte del 14,7 per cento. Analizzando la componente territoriale emerge che nel quarto trimestre 2009, le compravendite si sono ridotte in misura significativa nel Nord-Ovest e nel Nord-Est (rispettivamente -7% e -4,9%), meno nel Centro e nel Sud (rispettivamente -1% e -0,9%). Variazione tendenziale positiva invece per le Isole con un aumento del 2,%.
Guardando al mercato dei mutui, nel quarto trimestre 2009 sono stati stipulati 223.206 mutui, di cui 131.354 (pari al 58,8 per cento) con costituzione di ipoteca immobiliare e 91.852 (41,2 per cento) senza costituzione di ipoteca immobiliare (Prospetto 3). Il numero totale dei mutui è aumentato del 17,7 per cento rispetto al quarto trimestre 2008, contrassegnato da una forte flessione rispetto al 2007. Nel 2009 sono stati stipulati complessivamente 758.679 mutui (310.535 non garantiti da ipoteca immobiliare e 448.144 con costituzione di ipoteca immobiliare), con un calo del 2,7 per cento rispetto all'anno precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA