Italcementi: rosso di 362 mln nel 2012, dividendo in calo a 0,06 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Italcementi ha chiuso l’esercizio 2012 con un rosso di 362,4 milioni di euro. Lo ha annunciato la stessa società in una nota in cui si specifica che il risultato 2012 attribuibile “all’impatto di oneri non ricorrenti per circa 475 milioni, imputabili principalmente a rettifiche di valore di avviamento (impairment), a costi di ristrutturazioni e ad uno sfavorevole effetto fiscale di natura contabile (imposte differite)”. Al netto di questi effetti negativi, il risultato netto sarebbe stato positivo per circa 113 milioni.

I ricavi consolidati si sono attestati a 4.480,1 milioni di euro, il 3,8% in meno rispetto ai 4.657,4 milioni nel 2011, mentre l’indebitamento finanziario netto è diminuito di 95 milioni scendendo sotto quota 2 miliardi.

Il Consiglio di amministrazione proporrà alla prossima Assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,06 euro per azione ordinaria (0,12 euro per l’esercizio 2011) e di 0,06 euro per azione di risparmio (0,186478 euro) prelevandone il corrispettivo importo totale dalla Riserva straordinaria. Per quanto riguarda i prossimi mesi, “il Gruppo prevede per il 2013 un margine operativo lordo in miglioramento”.