1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Istat: rapporto 2008, dopo 10 anni di calo disoccupazione nel 2008 rialza la testa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo circa dieci anni di diminuzione, in Italia, la disoccupazione nel 2008 è tornata a rialzare la testa. Lo afferma l’Istat nel suo consueto rapporto annuale, in cui parla di una crescita di 186 mila unità rispetto al 2007, “coinvolgendo in misura maggiore gli uomini”. “Il fenomeno – scrive l’Istat nel rapporto annuale – interessa in particolare il Centro e il Nord-ovest, anche se il Mezzogiorno si conferma l’area con la maggiore concentrazione di disoccupati. La disoccupazione si sta progressivamente spostando verso le classi di età più adulte. Gli effetti della crisi, infatti, determinano una crescita dei disoccupati con precedenti esperienze lavorative, il cui peso è arrivato a superare il 70% del totale, dal 66% del 2006. Nella disoccupazione femminile, invece, il gruppo prevalente è quello proveniente dall’inattività”

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: tonfo per l’indice Richmond Fed a maggio

L’indice Richmond Fed, che misura l’attività manifatturiera del distretto di Richmond, nel mese di maggio si è attestato a 1 punto, contro i 20 del mese precedente. Gli analisti avevano stimato 15 punti.

MACRO

Stati Uniti: vendite case nuove sotto le stime ad aprile

Ad aprile l’indice statunitense che misura le vendite di case nuove è passato da 642 a 569 mila unità. Il dato a marzo aveva fatto segnare il livello maggiore degli ultimi 10 anni. Gli analisti avevano stimato 611 mila.

MACRO

Stati Uniti: PMI servizi sopra le stime a maggio

Meglio del previsto l’indicatore statunitense che misura il sentiment dei direttori degli acquisti (PMI) del comparto servizi, salito a maggio, in versione preliminare, da 53,1 a 54 punti. Gli analisti avevano stimato 53,3 punti.