Istat: rapporto 2008, dopo 10 anni di calo disoccupazione nel 2008 rialza la testa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo circa dieci anni di diminuzione, in Italia, la disoccupazione nel 2008 è tornata a rialzare la testa. Lo afferma l’Istat nel suo consueto rapporto annuale, in cui parla di una crescita di 186 mila unità rispetto al 2007, “coinvolgendo in misura maggiore gli uomini”. “Il fenomeno – scrive l’Istat nel rapporto annuale – interessa in particolare il Centro e il Nord-ovest, anche se il Mezzogiorno si conferma l’area con la maggiore concentrazione di disoccupati. La disoccupazione si sta progressivamente spostando verso le classi di età più adulte. Gli effetti della crisi, infatti, determinano una crescita dei disoccupati con precedenti esperienze lavorative, il cui peso è arrivato a superare il 70% del totale, dal 66% del 2006. Nella disoccupazione femminile, invece, il gruppo prevalente è quello proveniente dall’inattività”

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…

MACRO

Regno Unito: +1,3% per l’indice Rightmove di aprile

Ad aprile l’indice che misura i prezzi della abitazioni del Regno Unito elaborato da Rightmove ha segnato un incremento mensile dell’1,1%. Nella precedente rilevazione il dato era salito dell’1,3%.

MACRO

Germania: indice IFO sale più del previsto ad aprile

Nel mese di aprile l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della prima economia europea, si è attestato a 112,9 punti. Il dato precedente era stato pari a 112,3 punti e gli analisti avevano stimato 112,4.