1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Istat: Pil atteso a -1,5% nel 2012, +0,5% nel 2013

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Per il 2012 l’Istat prevede una riduzione del Prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all’1,5%, provocata da una contrazione della domanda interna, non pienamente compensata dalla dinamica positiva della domanda estera netta. E’ quanto si apprende dalla nota
sulle “prospettive dell’economia italiana nel 2012-2013” diffusa oggi dall’istituto nazionale di statistica. Il quadro dovrebbe migliorare già a partire dall’anno prossimo, quando, secondo le previsioni dell’Istat, “il tasso di crescita del Pil tornerà a essere leggermente positivo (+0,5%) per effetto del rafforzamento della domanda mondiale e di una debole ripresa degli investimenti delle imprese”.