Istat: +2,9% le entrate nel II trim. '13, pressione fiscale sale al 43,8%

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 08/10/2013 - 10:43
Nel secondo trimestre le entrate totali in Italia sono cresciute in termini tendenziali del 2,9% con la loro incidenza sul Pil che è del 48,3% dal 46,3% nel corrispondente trimestre del 2012. L'Istat rimarca che la pressione fiscale è stata pari nel trimestre al 43,8%, risultando superiore di 1,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nei primi due trimestri dell'anno le entrate totali sono aumentate dell'1,5% in termini tendenziali, con un'incidenza sul Pil del 45,5% dal 44,2% nel corrispondente periodo del 2012.
Le entrate correnti hanno registrato nel secondo trimestre 2013 un aumento tendenziale dell'1,2%, per effetto di un incremento del 4,1% delle imposte dirette e delle altre entrate correnti (10,8%) e di una diminuzione del 2,1% delle imposte indirette e dello 0,8% dei contributi sociali. In forte crescita, rimarca la nota dell'Istat, sono state le entrate in conto capitale e in particolare le imposte in conto capitale, nelle quali sono stati contabilizzati i versamenti una tantum relativi all'imposta sostituiva di alcuni tributi.
COMMENTA LA NOTIZIA