Israele: costo del denaro confermato al 2,25%

Inviato da Luca Fiore il Lun, 23/07/2012 - 17:18
La Banca centrale israeliana ha annunciato di aver confermato il costo del denaro al 2,25%. La decisione è stata presa alla luce dell'incertezza che caratterizza l'attuale congiuntura economica. A giugno l'istituto aveva tagliato il tasso di riferimento, la prima sforbiciata in cinque mesi, in vista del peggioramento della crisi del debito europea. Nel 2012 l'economia israeliana è attesa in crescita del 2,5%, quasi la metà rispetto al +4,8% del 2011.
COMMENTA LA NOTIZIA