Isagro: risultati semestrali in calo per effetto meteo, perdita di 6,6 mln

QUOTAZIONI Isagro
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un semestre debole per Isagro che sconta effetti climatici. Il gruppo italiano operativo nel settore degli agrofarmaci ha archiviato la prima metà dell’anno con ricavi in calo del 24% a 60,7 milioni di euro, mentre la perdita è stata di 6,6 milioni contro quella da 1 milione del corrispondente periodo del 2012. I risultati sono stati influenzati “dall’effetto trascinamento della siccità che ha colpito nel 2012 i principali mercati in cui opera Isagro (Stati Uniti e Italia), oltre che dalle condizioni climatiche ancora avverse al portafoglio prodotti/segmenti della società nella prima metà del 2013”, si legge nella nota di Isagro. Per l’intero esercizio, il gruppo si attende un parziale recupero del fatturato nella seconda parte dell’anno, specialmente con riferimento alle vendite del quarto trimestre. Tuttavia, precisa Isagro, in seguito alla probabile cessazione di alcune collaborazioni di distribuzione per via dell’alleanza con Gowan, sono possibili minori vendite nell’ultimo trimestre rispetto a quanto previsto precedentemente. “Queste minori vendite, che saranno compensate nel medio termine dalle sinergie con Gowan, è ancora in corso, ma loro preliminare stima porta ad attendersi un fatturato consolidato a fine 2013 nell’intorno di 135 milioni (rispetto al livello di 140 milioni precedentemente comunicato)”, indica Isagro.