Isagro: accordo con statunitense Gowan Group per entrata nel sistema di controllo

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 31/07/2013 - 12:01
Quotazione: ISAGRO *
Isagro, congiuntamente a Piemme società da cui è indirettamente controllata, comunica di aver concluso un accordo che prevede l'ingresso di un partner industriale, Gowan Group (società statunitense operante nel settore degli agrofarmaci), nel sistema di controllo di Isagro. E' quanto si legge in una nota dell'azienda.

L'intesa prevede la costituzione di una nuova società, inizialmente controllata interamente da Piemme e alla quale la medesima Piemme trasferirà la propria quota di controllo in Manisa (società che controlla Holdisa che detiene a sua volta il 54,7% delle azioni ordinarie di Isagro). Ci sarà poi un aumento di capitale nella newco a favore di Gowan (da effettuarsi il prossimo ottobre), al termine del quale la nuova entità sarà partecipata per il 51% da Piemme e per il 49% da Gowan. Prevista inoltre l'offerta di acquisto da parte della newco ai soci di minoranza di Manisa e di Holdisa delle loro quote e una operazione di aumento di capitale in Isagro da offrire in opzione gli attuali azionisti, per un ammontare complessivo tra i 25 e 30 milioni di euro, coperti per circa 16 milioni con fondi provenienti dall'apporto finanziario di Gowan.

L'aumento sarà suddiviso in due tranche, la prima tramite l'emissione di Azioni Sviluppo, una nuova categoria di azioni specificatamente "disegnate" per le società aventi un soggetto controllante e caratterizzate dalla conversione automatica in azioni ordinarie in caso di perdita di controllo da parte del soggetto controllante, e in ogni caso di Opa obbligatoria. Tali azioni saranno sottoscritte anche dalle minoranze, previo acquisto dei relativi diritti di opzione dall'azionista di maggioranza, impiegando interamente i proventi ottenuti dalla vendita delle proprie quote di minoranza alla newco, a un prezzo e per un ammontare ancora da definire. La seconda tranche mediante contestuale emissione di azioni ordinarie.

L'accordo poi prevede la fusione per incorporazione di Holdisa e Manisa nella nuova società, nella misura resa possibile dall'acquisto delle quote delle minoranze nelle suddette società. In parallelo, è attesa la stipula di accordi di distribuzione di prodotti di Isagro tramite le reti commerciali di Gowan negli Stati Uniti e in Italia, mercati per Isagro di grande rilevanza strategica. Inoltre, Isagro e Gowan lavoreranno, attraverso uno "Steering Committee" a partecipazione paritetica, per la individuazione su base bi-univoca di sinergie per lo sviluppo prodotti e di tipo industriale-commerciale-distributivo.

A conclusione dei suddetti accordi, la cui efficacia è subordinata al positivo esito di una due diligence e al positivo riscontro da parte della Consob sulla insussistenza di obbligo di Opa, Piemme manterrà il controllo di Isagro.
COMMENTA LA NOTIZIA