Isae, indice fiducia imprese manifatturiere a ottobre scende a 77,7, sui minimi dal ’93

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Come rende noto l’Isae, l’indice di fiducia delle imprese manifatturiere a ottobre, considerato al netto dei fattori stagionali, è sceso a 77,7 da 81,8 dello scorso mese, attestandosi così sui minimi dal settembre 1993. L’Isae spiega che “gli imprenditori italiani sono nettamente più pessimisti circa lo stato attuale della domanda e le prospettive future della produzione” e che “il calo della fiducia è diffuso a tutti i principali settori”. A livello territoriale, la discesa di fiducia è particolarmente vistoso nel Nord Ovest (da 81,1 a 75,3) ed è meno intenso invece nel Nord Est (da 81,5 a 78), al Centro (da 85,7 a 83,4) e nel Mezzogiorno (da 85,2 a 80,9). L’Isae mette in luce che “in una prospettiva di lungo periodo, la fiducia delle imprese manifatturiere si colloca oggi su livelli nettamente superiori rispetto a quelli raggiunti durante le forti recessioni dell’inizio degli anni ’70 e degli anni ’80; tuttavia, l’indice è vicino ai minimi raggiunti durante la crisi del 1993 ed è già notevolmente inferiore rispetto ai valori toccati nel periodo immediatamente successivo agli attentati terroristici dell’11 settembre e durante la fase recessiva dei primi anni 2000”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…

MACRO

Regno Unito: +1,3% per l’indice Rightmove di aprile

Ad aprile l’indice che misura i prezzi della abitazioni del Regno Unito elaborato da Rightmove ha segnato un incremento mensile dell’1,1%. Nella precedente rilevazione il dato era salito dell’1,3%.

MACRO

Germania: indice IFO sale più del previsto ad aprile

Nel mese di aprile l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della prima economia europea, si è attestato a 112,9 punti. Il dato precedente era stato pari a 112,3 punti e gli analisti avevano stimato 112,4.