Isae: a dicembre bene fiducia imprese in Germania e Italia, stabile in Francia

Inviato da Redazione il Mer, 04/01/2006 - 09:02
In Germania l'indice Ifo, destagionalizzato dall'Isae e calcolato in base 2000=100, si attesta a quota 96 da 94, valore riportato nel mese precedente, raggiungendo così i livelli più alti dal gennaio del 2001; in Francia, l'indice Insee, sempre destagionalizzato dall'Isae e calcolato in base 2000=100, si mantiene a quota 80, come nel mese precedente. In Italia, come già evidenziato nei dati diffusi lo scorso 22 dicembre dall'Isae la fiducia sale a 91,1 da 90,3 dello scorso mese, attestandosi sui valori massimi da settembre 2002. "I giudizi sullo stato attuale della domanda risalgono in Germania ed in Italia, ma peggiorano in Francia", commentano i tecnici dell'istituto di ricerca in un comunicato diffuso questa mattina, aggiungendo che "le attese a breve termine sull'attività produttiva migliorano in tutti e tre i paesi, mentre
le scorte di magazzino si stabilizzano in Germania ed in Italia e si decumulano leggermente in Francia". Questo perché "dal lato dei prezzi, gli imprenditori francesi ed italiani si aspettano un aumento delle tensioni inflazionistiche, quelli tedeschi una diminuzione dei listini industriali".
COMMENTA LA NOTIZIA