Irlanda: Fmi, sulla buona strada ma c'è ancora da fare. Via libera al versamento

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 12/07/2012 - 15:00
L'Irlanda ha imboccato la giusta direzione verso il risanamento dei conti e la ripresa economica, ma sono necessari ulteriori sforzi. E' questo il quadro che è emerso dal rapporto stilato dalla troika (i rappresentanti dell'Unione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale) a conclusione della loro settima revisione del programma economico del governo di Dublino. La missione, iniziata il 3 luglio e terminata oggi, ha rilevato che le autorità continuano a portare avanti le riforme per ripristinare la salute del settore finanziario irlandese. "Gli obiettivi di bilancio relativi al primo semestre del 2012 sono stati soddisfatti, confermando il costante raggiungimento da parte dell'Irlanda degli obiettivi del programma, mentre il disavanzo di bilancio è sulla buona strada per rientrare nel 8,6% del Pil per il 2012 - si legge nel rapporto - Tuttavia, il deficit di bilancio del Paese resta il più grande nella zona euro, ed è essenziale che le autorità mantengano il controllo della spesa". Sono dunque necessari ulteriori sforzi, in vista anche di prospettive di crescita per il resto del 2012 e nel 2013 modeste. A conclusione di questa revisione verrà versata la nuova tranche di aiuti: l'Fmi sborserà 0,9 miliardi di euro, mentre dall'Efsf/Efsm arriverà 1 miliardo e ulteriori 0,7 miliardi di euro sono attesi dagli altri Stati membri dell'Ue attraverso prestiti bilaterali. La prossima missione di revisione da parte della troika è prevista per ottobre 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA