L'Irlanda fa tremare i mercati, Piazza Affari cede il 2% -1-

Inviato da Redazione il Mar, 16/11/2010 - 17:42
Pioggia di vendite a Piazza Affari con i riflettori del mercato puntati verso Bruxelles, dove è in corso la riunione dell'Ecofin. Nella capitale belga si stanno vivendo ore drammatiche con al centro del dibattito il salvataggio dell'Irlanda. Il presidente dell'Unione Europea, Herman Van Rompuy, ha lanciato l'allarme: "se i problemi legati ai bilanci dei Paesi membri non saranno risolti, è a rischio la stessa sopravvivenza dell'Unione Europea". "Se l'Irlanda dovesse chiedere un aiuto finanziario, siamo pronti ad intervenire", ha dichiarato il presidente dell'Eurogruppo, Jean Claude Juncker. Quest'anno il rapporto deficit/Pil di Dublino dovrebbe schizzare al 32% e, secondo indiscrezioni, l'Irlanda avrebbe bisogno di oltre 50 miliardi di euro per intervenire ancora una volta nella ristrutturazione del suo sistema bancario. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto il 2,05% a 20.563 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 2,09% a quota 21.145.

Lottomatica è crollata con un tonfo del 9,52% a 10,45 euro. A provocare una caduta così rumorosa è stata l'ipotesi dell'uscita della società attiva nel gioco del Lotto dal paniere principale di Piazza Affari. A dicembre ci sarà la revisione del Ftse Mib e secondo l'ultimo tam tam di Borsa si ipotizza che entri Enel Green Power, mentre la candidata ad uscire sarebbe proprio Lottomatica. Come se non bastasse il ribasso di Lottomatica arriva inoltre all'indomani della diffusione dei conti: il gruppo ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con un utile netto pari a 51,1 milioni di euro, in calo del 52,3% rispetto ai 107,2 milioni dello stesso periodo del 2009. I ricavi, per contro, sono stati pari a 1.671,4 milioni (+5% rispetto al 2009). Mediaset ha continuato la discesa e ha ceduto il 4,57% a 4,59 euro, mentre in Italia tiene banco l'ipotesi di una crisi di Governo. "L'incertezza politica con la possibilità di una caduta del governo Berlusconi sta pesando sull'andamento negativo del titolo Mediaset in Borsa nelle ultime settimane più che i risultati finanziari della società", ha dichiarato il vice presidente esecutivo del gruppo di Cologno Monzese, Pier Silvio Berlusconi, a margine di un evento all'Università Cattolica.
COMMENTA LA NOTIZIA