Iren si accende nel giorno di debutto, Banca Akros fissa rating buy e tp a 1,75 euro

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 01/07/2010 - 12:02
Iren, l'utility nata dalla fusione tra Iride ed Enìa, si accende sulla Borsa di Milano nel suo primo giorno di quotazione a Piazza Affari. In questo momento il titolo passa di mano a 1,261 euro, evidenziando un rialzo del 2,52%. L'azione è anche sostenuta dalla raccomandazione di Banca Akros, che ha avviato la copertura con rating buy e target price a 1,75 euro. "Crediamo che la società potrà beneficiare delle sinergie derivanti dalla fusione (circa 15 milioni di euro, secondo le nostre stime) e da nuove opportunità soprattutto nel business dell'acqua grazie alla legge Ronchi", spiegano gli analisti nella nota odierna.
COMMENTA LA NOTIZIA