1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Iren: nuovo piano punta a raddoppio utile nel 2019, ebitda in crescita annua del 4,8%

QUOTAZIONI Iren
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il nuovo piano industriale di Iren vede l’utile netto sostanzialmente raddoppiato già al 2019 per poi salire ulteriormente a 251 milioni di euro a fine piano nel 2021. L’EBITDA al 2021 è atteso pari a circa 900 milioni di euro, in incremento di circa 220 milioni di euro rispetto al 2015, con un tasso di crescita annua del 4,8%. 75% di tale risultato verrà raggiunto già nel 2019 (Cagr 5,8%). Circa il 75% dell’intero EBITDA del Gruppo deriverà da attività regolate e quasi regolate.
Gli investimenti cumulati saranno pari a circa 2,2 miliardi di euro, in aumento del 23% rispetto al piano precedente, un terzo dei quali dedicati ad iniziative di sviluppo. Il debito al 2021 è atteso in riduzione di circa 180 milioni di euro a circa 2 miliardi. Infine la dividend policy prevede una crescita annuale del dividendo per azione pari a circa l’8%.
“Il percorso verso l’eccellenza poggia su solide basi – ha dichiarato Massimiliano Bianco, Amministratore Delegato del Gruppo Iren – “costituite non solo dagli ottimi risultati che la strategia delineata ha già portato nel corso degli ultimi dodici mesi, ma anche dalla credibilità delle assunzioni del business plan: uno scenario energetico che prevede una moderata crescita dei margini nei prossimi anni e l’esclusione della contribuzione di eventuali operazioni di M&A dai target di piano. Sono questi due elementi che rendono credibili gli sfidanti obiettivi che il Gruppo si è dato: un processo di continuo efficientamento con un target di 100 milioni di sinergie, una crescita organica che sfrutterà a pieno 2,2 miliardi di investimenti (di cui un terzo dedicati allo sviluppo), il processo di consolidamento territoriale e infine una rinnovata attenzione verso gli Azionisti mediante una dividend policy chiara”.