1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ir Top: società italiane quotate protagoniste al Lugano Small & Mid Cap Investor Day

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oltre 100 investitori, tra cui prevalentemente family office e private banker; e 16 società partecipanti (quotate sul segmento Star e sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana) con 1,9 miliardi di euro di capitalizzazione, 1,4 miliardi euro di giro d’affari e upside medio potenziale del 41% rispetto al consensus degli analisti. Questi i protagonisti della sesta edizione del “Lugano small & mid cap investor day”, organizzato da IR Top con il supporto di Borsa Italiana – LSE Group, che si è svolto venerdì scorso nella cittadina svizzera.
“Per il sesto anno consecutivo IR Top porta a Lugano le Small & Mid Cap quotate con un road show dedicato a family office e investitori della piazza finanziaria svizzera – ha dichiarato Anna Lambiase, amministratore delegato di Ir Top – La nostra specializzazione sulla consulenza per le Investor Relations e la comunicazione finanziaria rivolta a società quotate e quotande trova in questo evento di riferimento per la comunità finanziaria elvetica un momento di importante visibilità e confronto con le eccellenze italiane del Made in Italy”. “Il profilo delle società partecipanti – ha proseguito Anna Lambiase – si caratterizza per l’importante numero di investitori istituzionali nel capitale, pari a 83, di cui il 71% esteri, con forte presenza svizzera (circa il 20%). Fra i più attivi emergono Patrimony 1873, attraverso il fondo White Fleet III Globes Italy Equity Star, Lemanik, MOMentum Alternative Investments, Pharus Management, UBS, Julius Baer. Tra gli italiani più presenti: AcomeA, Intesa Sanpaolo, Zenit, Banca Ifigest, Assicurazioni Generali. L’investimento complessivo è pari a 275 milioni di euro, il 14% della capitalizzazione complessiva del portafoglio aziende; il valore medio della singola partecipazione è pari a 1,8 milioni di euro, 0,3 milioni di euro il valore mediano”.