Ippolito: "S&P/Mib, ad agosto si gioca tra 33.400 e 33.900"

Inviato da Redazione il Lun, 01/08/2005 - 16:58
L'ultimo rally dell'S&P/Mib iniziato dai minimi di fine giugno a 31.630 potrebbe avere esaurito, almeno temporaneamente, la spinta, in vicinanza della resistenza di quota 34.000 punti aprendo le porte "a una fase di congestione all'interno di una struttura di fondo che rimane rialzista". E' il pensiero di Mauro Ippolito, analista di TraderMade che prosegue: "Anche se al termine della scorsa settimana l'indice guida di Piazza Affari ha fatto segnare nuovi massimi a 33.896 punti, questi sono rimasti al di sotto di importanti soglie di resistenza (33.900 punti) e non possono dunque essere considerati veramente significativi facendo propendere il quadro per una fase di lateralizzazione che, visto il periodo, potrebbe estendersi a tutto il mese di agosto. Attualmente l'S&P/Mib si trova nella parte superiore del canale ed è destinato a perdere quota andando a rivederne la parte inferiore, individuabile a quota 33.400 dove è prevedibile un ritorno della spinta all'acquisto. Il mese di agosto, con il consueto calo dei volumi e della volatilità, tenderà a congelare questo quadro a meno di improvvise spinte provenienti dalle storie azionarie tutt'ora aperte nel nostro Paese, come le vicende Antonveneta-Bpi-Abn Amro e Bnl-Unipol-Bbva, o di altri eventi straordinari che vadano a influenzare società come Eni o Generali il cui peso specifico sul listino è molto elevato".
COMMENTA LA NOTIZIA