1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Ipotesi nazionalizzazione, Obama verso una stretta su Citi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tengono ancora banco le voci di un ruolo di maggior rilievo dello Stato nelle principali banche statunitensi. Secondo quanto riportato dall’edizione online del Wall Street Journal, il governo Usa potrebbe entrare nel capitale di Citigroup acquisendo una partecipazione fino al 40% del capitale. Il dipartimento del Tesoro non ha commentato le voci, ma si è detto disponibile alla conversione delle azioni privilegiate in azioni ordinarie per rafforzare gli istituti di credito. Minori i timori per l’altro colosso Usa del credito, Bank of America. Kenneth Lewis, ceo di Bofa, ha chiarito che l’istituto non necessita di ulteriore sostegno finanziario. Mercoledì il segretario al Tesoro, Tim Geithner, avvierà un esame di solidità su venti banche e a seconda dell’esito del test si deciderà su eventuali nuovi aiuti statali.