Ipo: Raposio, "Lo sconto non deve essere la chiave di volta"

Inviato da Micaela Osella il Mar, 04/07/2006 - 14:17
Value Partners, Api, Pirelli Tyre, Gruppo Pm, Italtel, 3 Italia. La lista delle società che hanno messo nel cassetto il sogno di sbarcare a Piazza Affari si allunga ogni giorno di più. Non c'è nulla da stupirsi secondo Massimo Raposio, amministratore delegato di Ipoworld. "Le Ipo seguono l'andamento della Borsa. Se c'è incertezza sui mercati azionari anche le società che si apprestano ad approdare in Borsa ne risentono e possono decidere di ripensarci", spiega a Finanza.com Raposio. Il mercato di fronte a una volatilità in crescita chiede alle debuttanti lo sconto. Una richiesta non lungimirante secondo l'esperto. "Gli investitori dovrebbero abituarsi a pensare alle Ipo come investimenti borsistici, non a una sorta di discount in cui l'azienda si mette in vetrina e si svende", continua, sottolineando che l'Ipo è una finestra per analizzare aziende nuove.
COMMENTA LA NOTIZIA