Ipo: per Magistroni viene premiata la specificita'

Inviato da Redazione il Mer, 22/06/2005 - 15:03
La voglia di matricole torna a far furore. Dall'anno scorso ad oggi al ballo delle debuttanti le società sono raddoppiate. Questo è quanto emerge da una ricerca condotta da Ernst & Young. Alla Cina spetta la palmares con le operazioni più consistenti, ma anche Piazza Affari non si lamenta. In questo scorcio d'anno i gruppi che hanno bussato alla porta di Massimo Capuano, numero uno della Borsa milanese, sono state numerose. Come si deve orientare un investitore di piazza Affari? "La voglia di aderire a un'Ipo dipende dalla sua specificità", risponde Massimo Magistroni di Optima a Finanza.com. "La Borsa in questo periodo non sta dando delle grossissime soddisfazioni, ma cercare le singole azioni che offrono valore è una buona strategia. Quando c'è euforia sui mercati non si fa tanta selezione, oggi invece bisogna fiutare l'aria, guardando le prospettive che offrono i singoli gruppi, il prezzo di collocamento, il settore e anche la speculazione. Oggi conta la specificità di ciascuna storia: se è buona, il mercato premia".
COMMENTA LA NOTIZIA