1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

IPO: gruppo Favini verso Piazza Affari, approvato il progetto di quotazione in Borsa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi lassemblea degli azionisti di Favini ha deliberato di procedere agli adempimenti necessari per la richiesta di ammissione delle azioni ordinarie della societ sul Mercato Telematico Azionario (MTA) di Borsa Italiana e, ove ne ricorrano i presupposti, sul segmento Star di Piazza Affari.

Il gruppo veneto leader mondiale nellideazione e realizzazione di supporti release, ossia stampi creativi e tecnici impiegati nei processi di produzione di ecopelle e altri materiali sintetici per i settori della moda, del design e dellabbigliamento tecnico-sportivo, determinando cos leffetto visivo e la sensazione tattile (c.d. look & feel) del prodotto finale.

Il gruppo Favini inoltre tra le aziende di riferimento a livello mondiale nella realizzazione di specialit grafiche innovative (a base di materie prime principalmente naturali) per il packaging dei prodotti realizzati dei pi importanti gruppi internazionali del settore lusso e moda.

Tra le attivit di business del gruppo anche il segmento cartotecnica, area che comprende le attivit relative alla creazione e alla produzione di articoli di cartoleria per la scuola, il tempo libero e lufficio, destinati alla fascia alta del mercato.

Attualmente gli azionisti dellazienda di Rossano Veneto sono OI-Paper SA ( circa il 62% del capitale), Crdit Agricole Capital Investissement & Finance S.A. ( circa il 21%) e Lacim S.r.l. a socio unico ( circa il 13%). La restante quota del 4% invece posseduta dal management.

Loperazione di quotazione delle azioni ordinarie di Favini, subordinata al rilascio delle autorizzazioni da parte delle competenti autorit, prevede unofferta globale rivolta ad investitori qualificati in Italia ed investitori istituzionali allestero avente ad oggetto azioni ordinarie Favini in parte rivenienti da apposito aumento di capitale ed in parte offerte in vendita dagli azionisti della societ.

Nel 2013 il gruppo Favini ha registrato vendite lorde pro forma pari a 161,9 milioni di euro, in rialzo di circa il 36% rispetto allesercizio 2012. Il margine operativo lordo pro-forma stato di 16,6 milioni di euro, con un miglioramento di circa il 60% sul 2012. I dati pro forma includono i risultati del ramo di azienda specializzato nei supporti release di Arjo Wiggins (parte del gruppo francese Sequana) acquisito da Favini nel corso dellesercizio 2013.

Joint Global Coordinator delloperazione sono Banca IMI e Intermonte. Intermonte agir altres in qualit di Sponsor. Per il gruppo Favini, Finer S.r.l. agisce in qualit di advisor finanziario e lo Studio Legale dUrso, Gatti e Bianchi in qualit di advisor legale. DLA Piper agisce in qualit di advisor legale per i Global Coordinator.