1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ipo Enav: ultimo giorno di offerta, verso fissazione prezzo in parte medio-alta forchetta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Alle battute finali l’offerta di azioni Enav. Oggi è infatti l’ultimo giorno disponibile per aderire all’Ipo che porterà a Piazza Affari le azioni della società attiva nella gestione del controllo del traffico aereo civile. La domanda è stata molto alta con le ultime indicazioni che vedono il book coperto oltre cinque volte con una forte domanda dagli istituzionali, a cui è riservato il 90% delle azioni offerte. Il debutto in Borsa è previsto il prossimo 26 luglio.

L’offerta riservata ai dipendenti si è già chiusa ieri, mentre oggi termina il collocamento istituzionale e l’offerta al pubblico indistinto. Stando a quanto riportato dall’agenza stampa Reuters la guidance di prezzo sarebbe stata ristretta a 3,2-3,5 euro per azione, rispetto al range 2,9-3,5 euro per azione indicato prima dell’avvio dell’offerta. 

Agli istituzionali il 90% delle azioni offerte
L’offerta ha ad oggetto un quantitativo massimo di 230 milioni di azioni ordinarie, poste in vendita dal Tesoro, corrispondente al 42,5% del capitale di Enav (46,6% in caso di esercizio integrale dell’opzione greenshoe). L’intervallo di prezzo è tra un minimo non vincolante di 2,90 euro per azione ed un massimo vincolante per la sola offerta pubblica di 3,50 euro, con una valorizzazione massima della società pari a quasi 1,9 miliardi.  L’offerta pubblica riserva un minimo di 23 milioni di azioni, pari al 10% dell’Offerta Globale di Vendita, al pubblico indistinto in Italia e ai dipendenti del gruppo ENAV residenti in Italia; il contestuale collocamento istituzionale di massime 207 milioni di azioni, pari al 90% dell’Offerta Globale di Vendita, è riservato ad investitori istituzionali in Italia ed all’estero.

Predisposta una bonus share per chi mantiene i titoli per almeno 12 mesi. In tal caso spetterà l’attribuzione gratuita di 1 Azione della Società ogni 20 Azioni assegnate nell’ambito dell’Offerta Pubblica (una ogni 10 per i dipendenti). 

Enav per l’esercizio 2016 proporrà la distribuzione di un dividendo pari a 95 milioni e per gli esercizi successivi prevede la distribuzione di non meno dell’80% del flusso di cassa normalizzato. Nel 2015 il gruppo guidato da Roberta Neri ha riportato ricavi per 850 mln di euro con utile netto di 66 milioni e debito di 189 mln. Il 99% dei ricavi arriva da attività regolamentate, ma il gruppo punta a espandere la parte di ricavi da attività non regolamentate.