1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ipi: Coppola non molla, dimissioni di Di Tanno deprimono il titolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’uscita di Di Tanno da Ipi non ha lasciato indifferenti gli investitori che hanno fatto scattare prontamente le vendite sul titolo Ipi sceso ieri del 4% circa a quota 6,37 euro. Dietro l’uscita del presidente di Ipi, in sella da soli due mesi c’è il problema del collocamento della quota di controllo della società. “Il problema di Ipi è Danilo Coppola”, non ha usato mezze parole Di Tanno all’indomani dell’uscita da Ipi spiegando come si tratti di “un’azionista che il mercato non vuole perchè coinvolto in azioni giudiziarie e non garantisce quindi la necessaria trasparenza”. Insomma, Coppola non avrebbe intenzione di farsi da parte e questo avrebbe spinto Di Tanno a fare un passo indietro. Positivo invece il giudizio sulla società: “Ipi ha un patrimonio più che sufficiente e i conti sono puliti”, ha spiegato Di Tanno che lascia Ipi con una perdita nel 2006 di 46,7 milioni e un -3,8 milioni nei primi 3 mesi del 2007.