1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Investment Banking, Morgan Stanley e Oliver Wyman sono cauti nel breve termine

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In un report congiunto firmato dagli esperti di Morgan Stanley e da quelli di Oliver Wyman sul settore dell’Investment Banking & Capital Market Financials, si mette in evidenza come l’industria stia fronteggiando la crisi più severea da 30 anni a questa parte. In particolare, gli analisti stimano che ad aprile 2008 la bellezza di sei trimestri di utili messi a segno dal settore sono stati praticamente spazzati via dal “mark to market” e dalla maggiore debolezza dei ricavi. Nello scenario base, gli esperti stimano una diminuzione dei ricavi nell’ordine di circa il 20% nel 2008 prima di ulteriori svalutazioni e adeguamenti mark to market pari a 60-100 miliardi di dollari, che porteranno così i ricavi “post-mark”, sempre nello scenario base, giù di un ulterore 18% nell’anno in corso. Gli analisti si aspettano che i Roe di lungo termine diminuiscano man mano che le banche cercheranno di ridurre la leva finanziaria e i regolatori chiederanno più garanzie. Nel report si stima che la metà degli aumenti dei Roe degli ultimi cinque anni sia arrivata da un maggiore leverage, che secondo gli esperti si ridurrà non appena la crisi del credito comincerà a dissolversi. Nonostante che gli esperti si dicano cauti in un’ottica di breve termine, essi sono ottimisti nel futuro prossimo, non appena il ciclo negativo comincerà a dare segnali di passaggio.