1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Investire nelle materie prime: risponde Stefano Ambrogi (Aureo Gestioni)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In un periodo nel quale si parla sempre più spesso di materie prime gli investitori più accorti incominciano ad avvicinarsi a questo tipo di investimento per cautelarsi dalle incertezze dell’azionario più classico sia per tentare qualche buon affare in questo settore spesso poco citato. Ma i dubbi e le incertezze restano molte al riguardo. Stefano Ambrogi, Vice direttore degli investimenti di Aureo Gestioni sgr, ha spiegato a Spystocks come un piccolo investitore possa muoversi all’interno del settore. “Per sfruttare le materie prime un piccolo investitore potrebbe realizzare l’investimento in due maniere: direttamente o indirettamente. Nel caso dell’investimento diretto, tralasciando l’operatività sul mercato fisico per ovvi motivi pratici, bisognerebbe acquistare -o vendere in caso di posizione ribassista- derivati sulla singola materia prima, cosa molto rischiosa e governata da fattori molto tecnici (scadenza, stagionalità, caratteristiche delle varietà consegnabili); risulta dunque essere una pratica assolutamente sconsigliata al piccolo investitore”.
Una strada percorribile per il singolo risparmiatore, sempre secondo Stefano Ambrogi, è quella invece di “acquistare titoli o meglio fondi comuni che investono in azioni operanti in questi settori, ricordando sempre
però che l’andamento del titolo di un’azienda operante nel settore delle materie prime non risente in rapporto diretto del prezzo di tale bene, in quanto il prezzo di borsa è determinato anche -anzi soprattutto- da altre
variabili: come l’andamento dei mercati azionari internazionali, i multipli (rapporto Prezzo/Utili) di borsa, il premio al rischio, i tassi di interesse utilizzati per scontare i futuri flussi di cassa generati e i dividendi pagati. In poche parole quando il prezzo del petrolio quadruplica, come è avvenuto negli ultimi 4 anni, non è per nulla detto che i corsi dei titoli petroliferi facciano altrettanto”.