1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Investimenti pubblicatari: Nielsen, 2007 positivo ma non troppo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piange il piatto dei pubblicitari. Anche se i dati relativi al mercato pubblicitario italiano del 2006 non sono ancora completi, dalla Nielsen Media Research arrivano le prime indicazioni. A fronte di un 2005, che aveva fatto registrare un’espansione del +2,8% – valore non era stato eclatante, ma comunque era da vedersi positivamente in considerazione del grande sviluppo del 2004 – anche l’andamento del 2006 non dovrebbe divergere di molto. “Le stime sono di una variazione del +2,4% a mezzi omogenei”, anticipano gli analisti dell’istituto di ricerca. “Da un lato emerge il fatto che siamo di fronte ad un ulteriore periodo di transizione, ma dall’altro si rileva qualche dubbio in più rispetto al passato in quanto le Olimpiadi e soprattutto i mondiali di calcio sarebbero potuti essere un incentivo maggiore per gli spender. Così non è avvenuto o, per essere più precisi, l’apporto complessivo non è stato sufficiente a far ripartire in modo deciso il mercato dell’advertising”, spiegano gli esperti della Nielsen. A loro avviso questa crescita a luci e ombre è ulteriormente sottolineata dagli indici sottostanti: se il numero di aziende sarà in forte crescita (+7,1%), l’investimento medio subirà un’importante contrazione (-4,0%). Passando all’anno in corso, le previsioni di Nielsen Media Research non stimano dinamiche differenti da quelle degli ultimi due anni: il 2007 dovrebbe attestarsi intorno al +2,0% (mezzi omogenei) in considerazione del fatto che all’orizzonte non si intravedono eventi tali da sospingere la raccolta pubblicitaria verso l’alto.