Investimenti: Fugnoli (Kairos), bisogna scendere a patti con rischi e volatilità -2

Inviato da Micaela Osella il Gio, 09/12/2010 - 15:55
"Investire, in questo mondo instabile e complicato, richiede una certa capacità di sopportazione del rischio e della volatilità", avverte lo strategist. "Nel dubbio si possono seguire le due semplici regole della diversificazione geografica e del privilegiare azioni e materie prime rispetto al debito. Un'Europa incapace di gestirsi potrebbe in teoria secernere a un certo punto tossine deflazionistiche tali da mettere a rischio il rialzo di azioni e materie prime - conclude Fugnoli -. Non va però dimenticato che, fino a prova contraria, l'Europa sta crescendo molto al di là delle previsioni mentre la Germania gode di salute eccellente".
COMMENTA LA NOTIZIA