Investimenti: Chan, in Cina la parola d'ordine è selezione -1

Inviato da Redazione il Ven, 12/02/2010 - 12:30
Investire in Cina non significa cavalcare l'onda dei consumi interni. "Lo scorso anno molti fondi hanno beneficiato dell'afflusso di liquidità in Cina e credo che il 2010 sarà un anno in cui vedremo ricompensata l'abilità nel selezionare i titoli e i fondi ben gestiti che investono in Cina offriranno ottimi rendimenti a lungo termine". Parola di Gigi Chan, fund manager di Threadneedle China Opportunities Fund. La vasta gamma di opportunità disponibili rende molto interessante un investimento a lungo termine in Cina, ma bisogna tenere conto anche dei rischi di breve periodo che il mercato deve affrontare, spiega il money manager.
COMMENTA LA NOTIZIA