1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Investimenti alternativi: Ricerche & Studi di Mediobanca, puntare sui vini di fascia alta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In vino veritas, dicevano qualche millennio fa gli antichi romani. E anche oggi questo proverbio dalla saggezza popolare conserva un fondo di verità. Nell’attuale fase di mercato e di rallentamento dell’economia globale chi ha fiuto per gli affari può decidere di privilegiare le bollicine dei vini di fascia alta invece delle Borse per uscire vincente. E’ quanto emerge da una indagine condotta da Ricerche & Studi di Mediobanca secondo cui il vino pregiato oggi è meglio dell’oro e del mattone. Secondo gli esperti il segreto per battere le Borse4 in tempesta è tutto racchiuso nei vini di fascia alta, destinati ad essere sempre più ricercati grazie all’interesse di consumatori provenienti dai Paesi emergenti, che vantano tassi di crescita interessanti. I numeri non lasciano scampo ad altre interpretazioni: l’indice Liv ex, espressione dei 100 vini più prestigiosi al mondo, è cresciuto fra gennaio 2001 e quest’anno ad un tasso medio annuo del 12,9%. Se si confronta il suo andamento con quello dell’oro salta all’occhio che è stato molto simile all’apprezzamento del metallo giallo salito del 13%. Non si può dire la stessa cosa del tanto decantato mattone che ha perso appeal: l’indice degli immobili Oltreoceano si è infatti apprezzato di appena il 4,8%.