1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Invesco: tre nuovi ingressi nella squadra italiana

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Invesco rafforza l’area Sales, Marketing & Client Services con l’ingresso di Lorenzo Mion, Alberto Nova e Cinzia Daghero. Le assunzioni sono indirizzate a sostenere il trend di crescita della società, soprattutto nel settore della distribuzione retail.
Lorenzo Mion, 30 anni, laureato in Economia aziendale all’Università Cattolica di Piacenza e membro della società italiana dei CFA, entra nella divisione Sales di Invesco, entra nella divisione Sales di Invesco. Prima di entrare in Invesco, Mion ha lavorato in PriceWaterhouseCoopers e in Unicredit, dove era coinvolto nella definizione di progetti internazionali e nello sviluppo delle proposte per la clientela europea e americana. 

Alberto Nova, 34 anni, va invece a consolidare la divisione Marketing. Laureato in Economia aziendale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha una significativa esperienza nel settore marketing e comunicazione. Prima di raggiungere Invesco, Nova è stato Communication Manager in Banca Intesa e Marketing Manager in Banca Fideuram.

Cinzia Daghero, 24 anni, laureata in Banking & Finance presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, viene assunta nel team del Client Services dopo un’esperienza annuale di stage.

“In linea con il nostro piano di crescita in Italia, Germania e Svizzera, stiamo consolidando la nostra presenza nella penisola traendo vantaggio dall’essere uno dei principali gestori globali ed indipendenti, dall’elevata qualità dei prodotti e dal rapporto diretto con i nostri distributori”. spiega Sergio Trezzi, Country Head per l’Italia e Responsabile Retail per l’Europa. “Le recenti assunzioni, infatti, si inseriscono all’interno del progetto di rafforzamento della struttura per poter offrire ai clienti un servizio sempre puntuale e efficace, che non si limita all’offerta di fondi di qualità ma che prevede un’attività costante di supporto, formazione e definizione delle opportunità da cogliere in un mercato in constante movimento”.