Intesa e Unicredit: esposizione marginale verso Ungheria, ma non completamente trascurabile

Inviato da Redazione il Mar, 07/12/2010 - 14:56
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Ieri Moody's ha tagliato il rating dell'Ungheria a Baa3, l'ultimo gradino dell'investment grade. Oggi le banche italiane iniziano a fare i conti. Intesa Sanpaolo e Unicredit sono esposte all'area tramite le loro controllate. L'istituto di piazza Cordusio ha un'esposizione di 1,5 miliardi di euro in Titoli di Stato ungheresi, mentre quella di Intesa è pari a 430 milioni di euro. Per quanto riguarda gli impieghi bancari nel Paese magiaro, a fine settembre, erano 3,9 miliardi per Unicredit e 6,7 miliardi per la banca Mi-To. "L'esposizione per quanto non completamente trascurabile, è di per sé marginale, ma piuttosto enfatizza ancora una volta la vulnerabilità del sistema ad ogni tematica relativa al rischio sovrano", è il commento odierno degli analisti di Intermonte.
COMMENTA LA NOTIZIA