1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Intesa: si avvicina la cessione di Cariparma ad Agricole

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il summit tra i vertici di Banca Intesa e Crèdit Agricole è stato fruttuoso complice la volontà di sciogliere i nodi prodotti dalla fusione dell’istituto milanese con il Sanpaolo. L’ottimismo tra le parti pare dovuto a quanto succede a Parma, dove sarebbe venuto meno il “veto” della Fondazione Cariparma (che in passato ha girato la Cariparma a Intesa divenendone socia al 4,4%). Subito dopo l’annuncio della fusione i francesi avevano infatti espresso il desiderio di ottenere dall’istituto milanese guidato da Corrado Passera uno dei suoi marchi italiani, partendo da Cariparma e aggregando parte degli sportelli eccedenti dopo la fusione. In un primo momento a Parma erano sembrati contrariati, nel timore che un passaggio allo straniero non garantisse un adeguato sviluppo sul territorio. Ma a più attente riflessioni la Fondazione potrebbe non disprezzare un futuro “francese” a patto che ciò permetta alla banca di crescere e all’ente una buona remunerazione. L’altra questione calda riguarda Nextra dove i francesi lo scorso anno hanno investito un miliardo, per salire al 65% aggiudicandosi la distribuzione per 12 anni nelle aganzie Intesa. Ma le nozze con Sanpaolo introducono un dopione: Eurizon. Dettagli a parte gli attori confidano che tutto si chiarirà entro il 12 ottobre.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Spread Btp-Bund a 177 punti base in avvio, rendimento al 2,09%

Lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco si attesta a 177 punti base nei primi scambi seduta. Il rendimento del bond decennale italiano sul mercato secondario è pari al 2,09%, mentre il tasso del Bund con pari scadenza viaggia in area 0,33…

ITALIA

Borsa Italiana: azioni Innovatec riammesse agli scambi

Borsa Italiana ha comunicato che le azioni ordinarie Innovatec sono state riammesse agli scambi questa mattina. Lo si apprende in una nota pubblicata sul sito di Borsa Italiana nella sezione “comunicati urgenti”.

AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …