Intesa Sanpaolo: via libera dei consigli a modifiche al Consiglio di Gestione

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 11/09/2012 - 08:52
Il Consiglio di Gestione e il Consiglio di Sorveglianza di Intesa Sanpaolo hanno deliberato alcune modifiche allo Statuto sociale "volte ad assicurare un maggior grado di rispondenza del Consiglio di Gestione, nella sua dimensione collegiale, ai connotati di marcata esecutività che si riconoscono tipici dell'Organo di gestione nel sistema di governance dualistico e a conseguire allo stesso tempo uno snellimento delle procedure interne". In base alle modifiche proposte, il Consiglio di Gestione sarà formato da sette a undici membri, di cui un Consigliere Delegato, una componente esecutiva (di cui faranno parte il Consigliere Delegato, i due Vice Presidenti e un numero di membri scelti tra i Dirigenti di società appartenenti al Gruppo Intesa Sanpaolo) ed una componente indipendente di cui faranno parte il Presidente e i restanti membri. Ne conseguirà l'eliminazione delle Commissioni attualmente costituite nell'ambito del Consiglio di Gestione. "Le modifiche proposte riguardano anche interventi di adeguamento normativo, tra cui il recepimento del principio di parità di accesso agli organi di amministrazione e controllo delle società quotate, con l'introduzione del meccanismo delle 'quote rosa' nelle procedure di composizione, integrazione e sostituzione del Consiglio di Gestione e del Consiglio di Sorveglianza".
COMMENTA LA NOTIZIA