1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Intesa Sanpaolo: vendute sofferenze per 1,6 miliardi, Morelli nuovo Dg. +2,70% sul Ftse Mib

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In netto rialzo Intesa Sanpaolo a Piazza Affari. Il titolo al momento segna un progresso del 2,70% a quota 1,523. Cà de Sass ha comunicato di aver ceduto pro soluto sofferenze lorde per 1,64 milioni di euro ad un prezzo pari a 270 milioni, ossia il valore di libro al netto delle rettifiche di valore. “La cessione di crediti problematici – sostiene Intermonte confermando il giudizio neutral e target price a 1,75 euro – non dà origine a capital gain o capital loss, riduce però l’esposizione alle sofferenze, che scendono al 5,4% dal 5,8% degli impieghi totali”. In più i consigli della banca hanno dato parere favorevole ad anticipare la proroga dei patti di sindacato che governano la holding di Telecom Italia, Telco. I patti scadono nel 2013 ma l’obiettivo è di rinviarne i termini di altri tre anni entro maggio, quando Telco dovrà rifinanziare i 3,4 miliardi di debito, di cui 2, 1 con le banche e 1,3 miliardi con gli stessi soci sottoscrittori di un bond. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, in attesa di un piano per rifinanziare con le banche condizioni più favorevoli, i soci potrebbero finanziare proquota il debito in scadenza. Infine, sempre nella giornata di ieri è stato nominato un nuovo direttore generale della banca, insieme ai preesistenti Gaetano Miccichè e Marco Morelli. Si tratta di Carlo Messina, già da tempo presente nel gruppo bancario ed ex Cfo dell’istituto di credito.