Intesa Sanpaolo e Unicredit: pesanti a Piazza Affari all'indomani dei conti

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 12/11/2014 - 09:52
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Intesa Sanpaolo e Unicredit in difficoltà oggi a Piazza Affari all'indomani della pubblicazione dei conti dei primi nove mesi e del terzo trimestre dell'anno. "Nonostante entrambe abbiano riportato utili monstre, i ricavi sono risultati piuttosto deludenti e addirittura in calo rispetto ai trimestri precedenti", ha fatto notare Vincenzo Longo, market strategist di IG.

"La nostra impressione è che le due banche abbiano sostanzialmente beneficiato del miglioramento dei prezzi dei Btp tra giugno e settembre e del rallentamento della crescita delle sofferenze e della contestuale riduzione degli accantonamenti". "Purtroppo - ha spiegato Longo - sui ricavi incide molto la situazione congiunturale avversa del nostro Paese che riduce la componente new business. A fine seduta, Unicredit è stato il titolo più penalizzato del listino principale, con un calo del 3,3%. Nonostante tutto, crediamo che le prospettive sul settore bancario siano molto legate a un eventuale QE della Bce, l'unico in grado di far ripartire l'economia".

Sul Ftse Mib Intesa Sanpaolo cede il 2,05% a 2,194 euro, mentre Unicredit arretra del 2,86% a 5,255 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA