Intesa - SanPaolo: si rafforza la posizione di Zalesky

Inviato da Manuela Marino il Mar, 28/11/2006 - 09:10
Il finanziere franco - polacco Roman Zalesky, uomo vicino a Bazoli e già socio di Banca Intesa e Generali, ha incrementato la propria partecipazione nel capitale sociale di SanPaolo, oltre il 2%. L'operazione, inizialmente era stata interpretata come una misura presa nel dubbio che venisse alla luce qualche offensiva sulla nascita della "superbanca", la quinta in Europa in ordine di grandezza. Zalesky è stato "convinto" a incrementare la sua presenza sul versante torinese con un'operazione che, secondo quanto riportato dal sito web della Consob, risale al 17 novembre scorso. In realtà, per consolidare una difesa, sarebbe stato sufficiente l'intervento di qualche fondo, ma l'idea di effettuare un investimento stabile, come su Generali, rafforza la posizione di Bazoli.
Venerdì prossimo, quindi, via libera della compagnia alla fusione con Intesa, ma senza il Presidente Gran Stevens, il quale, continua a manifestare una serie di riserve sulla scelta fatta da Alfonso Iozzo riguardo alla presidenza della Cassa depositi e prestiti.
COMMENTA LA NOTIZIA