Intesa Sanpaolo, quadro grafico in deterioramento

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 13/05/2011 - 15:23
Quotazione: INTESA S.PAOLO
La debolezza odierna del comparto bancario si riflette anche sulle quotazioni di Intesa Sanpaolo: dopo le ultime 3 sedute caratterizzate dall'incertezza, oggi le azioni sembrano aver rotto gli indugi e intrapreso con decisione la strada del ribasso. Sono diversi gli aspetti di carattere tecnico a favorire questa visione. Innanzitutto la constatazione che a cavallo tra l'1 aprile e oggi i titoli dell'istituto di credito guidato da Corrado Passera hanno completato un doppio massimo . A questo si aggiunge il fatto che i top dello scorso 22 marzo hanno rappresentato il pull back tecnico della trendline ascendente di breve tracciata con i minimi del 27 gennaio e del 2 marzo e violata al ribasso il 15 marzo. Il quadro grafico aveva già prima di oggi degli aspetti negativi. Se a questo si aggiunge che da ormai un anno le azioni sono inserite all'interno di un ampio canale laterale, dopo il test della trendline superiore della figura avvenuto lo scorso 17 febbraio ora è lecito attendersi la pressione sulla parte bassa del pattern. Partendo dalle indicazioni raccolte nell'analisi è dunque possibile entrare in vendita a 2,078 euro. Con stop in caso di nuove accelerazioni oltre i 2,185 euro, il primo target è posizionato all'altezza della soglia psicologica dei 2 euro mentre il secondo è a 1,87 euro, area di transito della trendline inferiore del canale menzionato in precedenza.
COMMENTA LA NOTIZIA