Intesa Sanpaolo e il nodo dell'aumento. Centrosim non aspetta l'ufficializzazione e taglia il rating -2

Inviato da Micaela Osella il Lun, 04/04/2011 - 09:41
Quotazione: INTESA S.PAOLO
"E' vero che i coefficienti patrimoniali delle banche italiane sono relativamente più bassi rispetto a quelli dei maggiori istituti europei. Ma non viene meno la sorpresa di fronte a un aumento di capitale di Intesa", aggiungono gli analisti della sim milanese che ha rivisto il rating su Ca de Sass da neutral a sell e il target a 2 euro da 2,40 euro. "L'operazione è comprensibile dal punto di vista dell'autorità di vigilanza, ma negativa per gli azionisti, che, al netto degli effetti aritmetici legati allo sconto di emissione, con gli attuali return on tangible equity e cost of equity (che stimiamo al 10,8%) patiranno una diluizione di valore pari al 17%".
COMMENTA LA NOTIZIA