Intesa SanPaolo: no prospettive miglioramento per immobiliare Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Con i mercati statunitensi chiusi, in Europa si è assistito a una chiusura in netto rialzo degli indici
azionari e all’aumento dei tassi di rendimento sulle curve dei titoli di stato. Il Bund future è calato di 51 centesimi. Petrolio poco mosso appena sotto i massimi mensili di venerdì 15. Il cambio euro/dollaro è tornato sopra 1,47″. Commentano così la giornata di ieri gli esperti di Intesa SanPaolo nel Mercati Flash di oggi. E per quanto concerne la giornata odierna fanno sapere che l’indice di fiducia dei costruttori (Nahb), in arrivo oggi dagli Stati Uniti, dovrebbe rimanere stabile a 19 a febbraio, “confermando che per ora non ci sono prospettive di miglioramento per il settore immobiliare residenziale”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: crescita economica ai minimi da tre anni nel Q1

Nel primo trimestre la crescita statunitense si è attestata allo 0,7%, in calo rispetto al 2,1% degli ultimi tre mesi del 2016. Si tratta del dato minore degli ultimi tre anni. Gli analisti avevano stimato un +1,3%.

MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…

Inflazione: Istat, ad aprile accelerazione a +1,8% annuo

Ad aprile, stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, l’inflazione in Italia aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,8% annuo. La variazione tendenziale evidenzia un’accelerazione rispetto al +1,4% di marzo, derivante soprattutto dalla cr…