Intesa Sanpaolo: Messina, non siamo interessati a consorzi Mps e Carige

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 05/11/2014 - 13:48
Quotazione: BCA CARIGE
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Intesa Sanpaolo non sarà nel consorzio di garanzia per gli aumenti di capitale di Mps e Banca Carige. "Io non mi occupo di fare il consorzio di garanzia per queste due banche", ha detto il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, a margine della presentazione dell'impegno dell'istituto per l'Expo 2015.

Sulla banca senese, il cui Cda approverà oggi la ricapitalizzazione da oltre 2 miliardi di euro, Messina ha spiegato che Intesa Sanpaolo non è stata contattata "perché non avevamo dato disponibilità per il consorzio precedente e quindi neanche per questo". Non solo. "Mi sembra difficile immaginare che ci siano asset di Mps acquistabili da Intesa Sanpaolo", ha detto il banchiere in merito alla possibile cessione di attività da parte di Rocca Salimbeni.

Messina ha poi escluso contatti con Banca Carige per la Banca Cesare Ponti, il private banking che l'istituto ligure intende cedere per fare fronte al deficit patrimoniale emerso dagli esami della Bce.
COMMENTA LA NOTIZIA